Coalizione dei conservatori accreditati Anorc

Introduzione

Il progetto di costituzione di una Coalizione che riunisca sotto un’unica egida i conservatori associati ad ANORC e  accreditati da AgID – com’era stato già annunciato in occasione del DIG.Eat 2015 -  si è ufficialmente concretizzato.

Il progetto

La Coalizione si pone l’obiettivo di dare vita a occasioni di confronto costruttivo tra i partecipanti e soprattutto di mettere in atto iniziative celeri e concrete, anche nei confronti delle autorità competenti, per:       

  • chiedere la presenza di regole certe per tutti 
  • verificare l’effettiva applicazione di tali regole
  • salvaguardare il mercato comune (prevedendo eventuali sanzioni)
  • proteggere e alimentare una concorrenza leale
  • incentivare un confronto con le istituzioni per apportare eventuali correttivi alle regole tecniche chiarire gli elementi di responsabilità in capo ai Conservatori
  • verificare gli eventuali impatti del Regolamento eIDAS sui servizi di conservazione. 

Azioni che tutti gli aderenti ritengono utili per identificare e contribuire a risolvere eventuali storture del mercato che possano minare il corretto funzionamento e il sano sviluppo dello stesso.
Il mercato della Conservazione è prezioso per l’economia del nostro Paese” dichiara Andrea Lisi, Segretario Generale ANORC “e va assolutamente tutelato da possibili distorsioni di cui già notiamo le prime importanti avvisaglie: amministrazioni centrali che non affidano i loro documenti a conservatori accreditati (così come la norma richiederebbe), nascenti poli archivistici che ignorano le regole tecniche in vigore, enti pubblici o aziende totalmente partecipate che si muovono sul mercato offrendo servizi anche al di fuori dei confini territoriali di loro competenza, rendendo insano un mercato che è già difficile e danneggiando quelle società che invece - fidandosi dell'importanza dell'accreditamento presso AgID - hanno avviato un processo difficile ma virtuoso per poter garantire servizi di altissimo livello, di cui la nostra PA ha estremo bisogno. ANORC, che ha fatto dell’impegno perché questi processi avvengano in modo corretto e trasparente la loro principale attività, non poteva rimanere a guardare senza intervenire”.

 


 INIZIATIVE

Ottobre 2018: Richiesta di valutazione e parere sull’onere di comunicazione di eventuali incidenti di sicurezza che possano occorrere ai sistemi che realizzano servizi fiduciari

In data 12 ottobre 2018, la Coalizione dei conservatori accreditati Anorc ha richiesto all’Agenzia per l’Italia Digitale alcuni chiarimenti in merito alle modalità operative che i conservatori accreditati devono adottare per ottemperare all’onere di comunicazione di eventuali incidenti di sicurezza che possano occorrere ai sistemi che realizzano servizi fiduciari ai sensi dell´art. 32-bis, comma 2, del Codice dell´Amministrazione Digitale (così come modificato dal D.Lgs. 217/2017).
La richiesta è stata acquisita agli atti dell’Agenzia per l’Italia digitale con prot. 15930, in pari data.

In data 30 novembre 2018 AgID ha inviato il documento di risposta contenente le relative osservazioni e valutazioni (agid.AOO-AgID.REGISTRO UFFICIALE(U).0018595.03-12-2018)

 

Come aderire

L'adesione al progetto è gratuita, le attività della Coalizione saranno rese pubbliche e diffuse sui principali canali di ANORC.

Aderenti Persone Giuridiche

    Torna su

    ANORC

    ANORC Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale
    Sede Legale: via Mario Stampacchia 21 - 73100 Lecce - P.I: 04367590751 - C.F: 09747511005 - E-mail: segreteria@anorc.it
    © copyright 2016 - Tutti i diritti riservati - Note legali - Mappa del sito