• Home
  • News
  • Venice Time Machine, perché progetto sospeso?

Venice Time Machine, perché progetto sospeso?

  • Intervista al dott. Gianni Penzo Doria, Direttore AS di Venezia, realizzata dall'avv. Andrea Lisi, Presidente di ANORC Professioni

Venice Time Machine, perché progetto sospeso?
Giovedì, 07 Novembre 2019

In occasione della giornata mondiale della conservazione digitale, vi segnaliamo l’intervista realizzata dall’avv. Andrea Lisi al dott. Gianni Penzo Doria sulla sospensione del progetto Venice Time Machine, una questione controversa, che ha destato molto scalpore nella stampa internazionale.

La stampa italiana, di contro, ha trattato la questione con poca attenzione.

Si tratta, tuttavia, di un passaggio cruciale per i progetti riguardanti le digital humanities e merita un approfondimento, anche per lo sviluppo veloce che sta avendo questo tipo di ricerche, in una visione necessariamente interdisciplinare.

Per tale ragione, l’avv. Andrea Lisi ha intrattenuto un confronto diretto con uno dei protagonisti della vicenda, affrontando una discussione in materia di processi di dematerializzazione forse un po’ troppo “allegri”.

Potete consultare l’intervista, pubblicata sulle pagine Key4Biz, al seguente link

Torna su

ANORC

ANORC Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale
Sede Legale: via Mario Stampacchia 21 - 73100 Lecce - P.I: 04367590751 - C.F: 09747511005 - E-mail: segreteria@anorc.it
© copyright 2016 - Tutti i diritti riservati - Note legali - Mappa del sito