• Home
  • News
  • Protezione dei dati e GDPR, il 25 maggio cosa accadrà? Semplicemente nulla

Protezione dei dati e GDPR, il 25 maggio cosa accadrà? Semplicemente nulla

  • di Andrea Lisi, Avvocato, Presidente di ANORC Professioni e Coordinatore Digital&Law Department

Protezione dei dati e GDPR, il 25 maggio cosa accadrà? Semplicemente nulla
Giovedì, 12 Aprile 2018

L’Italia -tutta- si sta muovendo all’impazzata, a ridosso della scadenza del 25 maggio, complice anche la convergenza di vari eventi che contribuiscono ad alimentare il “panico generale da adeguamento”.

Secondo l’ultima analisi dell’avv. Andrea Lisi, Presidente di ANORC Professioni e Coordinatore Digital&Law Department, in quella data “non succederà assolutamente nulla! Non ci saranno terremoti o altri cataclismi. Non ci saranno nuclei specializzati della Guardia di Finanza in alta uniforme per l’occasione “sguinzagliati” dal Garante in ogni territorio d’Italia. Non ci saranno microspie localizzate ovunque alla ricerca dell’ultimo inadempimento perduto”.

Il Paese sarà solo vittima di un approccio sbagliato. Il GDPR, l’accountability, le sanzioni, il “dover fare” generano paura, talvolta anche esagerata, la soluzione è un approccio caratterizzato da metodo e rigore è il giusto mezzo per trarre vantaggio da una norma che ha un enorme potenziale in termini di evoluzione nella tutela di un diritto fondamentale: la protezione dei dati personali

Vi invitiamo a leggere la versione integrale dell’articolo, pubblicato sulle pagine di Key4Biz, al seguente link.

Buona lettura!

Torna su

ANORC

ANORC Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale
Sede Legale: via Mario Stampacchia 21 - 73100 Lecce - P.I: 04367590751 - C.F: 09747511005 - E-mail: segreteria@anorc.it
© copyright 2016 - Tutti i diritti riservati - Note legali - Mappa del sito