• Home
  • News
  • ANORC
  • La sicurezza non più solo fattore di costo, ma occasione di sviluppo e immagine: esperienze e soluzioni a confronto. Roma, 28 Marzo 2008

La sicurezza non più solo fattore di costo, ma occasione di sviluppo e immagine: esperienze e soluzioni a confronto. Roma, 28 Marzo 2008

La sicurezza non più solo fattore di costo, ma occasione di sviluppo e immagine: esperienze e soluzioni a confronto. Roma, 28 Marzo 2008
Giovedì, 13 Marzo 2008







Convegno ANSSAIF

La sicurezza non più solo fattore di costo, ma occasione di sviluppo e immagine: esperienze e soluzioni a confronto


Patrocinato da ANORC

Roma, 28 marzo 2008 INGRESSO GRATUITO

 

 

E' a tutti noto come, nel momento attuale in cui predominano forme di "social engineering" sempre più subdole, la sicurezza rappresenti un fattore emotivo/psicologico che influisce sulla fiducia e sul rapporto con il cliente.

 

Fiducia che, nel rapporto erogatore di servizi/cliente, si concretizza in una positiva aspettativa del cliente fondata su un corretto operare del fornitore che diventa, di fatto,  una scorciatoia per  un  approccio analitico alla valutazione dei costi-rischi-benefici.

Dopo le prime interazioni in un ambiente di fiducia, il cliente tende a trasformare la fiducia in affidabilità  e abbassa la percezione della vulnerabilità  (da qui il phishing): obiettivo del fornitore è quindi quello di aiutare i clienti a comportamenti positivi adottando anche soluzioni tecnologiche in un giusto rapporto costi/benefici - che aiutano ad instaurare con i clienti un rapporto corretto e fiduciario.

 

L'evento è a partecipazione gratuita e ha l'obiettivo di porre a confronto esperienze di importanti aziende in relazione ai costi sostenuti per la sicurezza informatica e alle soluzioni tecnologiche avanzate che le aiutano sia a contenere il rischio sia a incrementare il rapporto di fiducia con i clienti.

 

«La sicurezza informatica ha affermato Massimo Penco, Presidente Globaltrust Italia S.p.A. e socio fondatore di ANORC rappresenta, allo stesso tempo, una necessaria protezione nella gestione dei propri dati personali (carte di credito, recapiti ecc.) attraverso la Rete e una componente emotivo - psicologica, che influirà  sempre più sulla fiducia tra clienti e aziende durante gli acquisti e sul loro futuro rapporto nella fase post-vendita. Secondo una recente analisi effettuata da Gartner, infatti, i prossimi tre anni saranno caratterizzati da un tasso di crescita media annua per gli investimenti IT pari al 4,3% nei mercati maturi e dell'8,5% in quelli emergenti. Questo farà  accrescere il problema della e-security, dal momento che gli esperti di tutto il mondo concordano nell'affermare che sono ormai finiti i tempi in cui gli hacker agivano per puro divertimento o per spirito di conoscenza. Oggi, la maggior parte degli attacchi informatici hanno lo scopo di rubare denaro o dati personali e il crimine Hi-Tech sta diventando sempre più "professionale". Pertanto, abbiamo deciso di aderire a questo convegno per stimolare una riflessione su questa occasione di sviluppo e immagine per le imprese che saranno attente a questo problema, che sarà  avvertito sia nelle nazioni industrializzate protese a investimenti IT per ridurre i costi e incrementare la competitività  con le realtà  in via di sviluppo sia nei paesi emergenti interessati a infrastrutture informatiche moderne e efficienti per sostenere il loro veloce sviluppo».

«ANORC prima Associazione Nazionale che tutela gli interessi degli Operatori e Responsabili della Conservazione sostitutiva sarà  presente al Convegno perchè alla base di qualsiasi politica di dematerializzazione ci deve essere una fortissima attenzione alla sicurezza informatica» afferma l'avv. Andrea Lisi Presidente di ANORC, il quale prosegue sottolineando che « lo stesso art. 44 del Codice dell'amministrazione digitale prevede che qualsiasi sistema di conservazione sostitutiva dei documenti dovrà  essere allineato alle misure di sicurezza previste nel Codice della privacy. Inoltre, la stessa convenzione di Budapest sul cybercrime ormai in via di definitiva approvazione anche in Italia impone a tutte le società  un'attenta organizzazione a tutela preventiva dal rischio di commissione di reati informatici, attraverso specifiche privacy policy e adozione di processi sicuri e corretti nella conservazione dei propri log file».

 

Il convegno, introdotto dal Presidente ANSSAIF Anthony C. Wright, verterà  sulle seguenti relazioni:

  • Presentazione dei risultati della Global Survey 2007 sulla Security condotta da Ernst & Young a livello mondiale, a cura di Raoul Savastano (Partner Ernst & Young);

  • La dematerializzazione assieme alla firma digitale come fattore determinante per lo sviluppo del sistema paese, a cura di Andrea Lisi (Presidente ANORC - Associazione nazionale degli Operatori e Responsabili della Conservazione sostitutiva);

  • La tesi dottorale: alcune considerazioni sulla fiducia fra Cliente e Fornitore, a cura di Daniela Corsaro (Università  Cattolica del S.C.G. di Milano);

  • La Sicurezza è solo un costo oppure alcune sue applicazioni consentono dei risparmi o dei vantaggi competitivi?, a cura di CIO di importanti Aziende;

  • Analisi comparata dl sistemi OTP  loro impatto come secondo fattore di autenticazione, a cura di Giulianella Coletti (Cyber-Crime Working Group dell'Università  degli Studi di Perugia);

  • Recenti esperienze (tbc), a cura di Roberto Mazzilli (Telecom Italia Responsabile IT Risk & Security Gov. Governance di Telecom Italia);

  • La rinnovata importanza del SSL ed i nuovi Browser come parte integrante dell'intero sistema di comunicazione sicura, l'effetto spamming, a cura di Nicola Fabiano (Presidente Associazione "Cittadini Internet");

  • Le regole dettate dal FFIC per il secondo fattore di autenticazione scenario e soluzioni con il cellulare, a cura di Massimo Penco (Presidente Globaltrust Italia S.p.A).

Alle relazioni seguiranno dibattiti e tavole rotonde.

Per iscriversi, compilare il modulo on-line sul sito web www.riskmitigation.it

 

Documenti allegati

Torna su

ANORC

ANORC Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale
Sede Legale: via Mario Stampacchia 21 - 73100 Lecce - P.I: 04367590751 - C.F: 09747511005 - E-mail: segreteria@anorc.it
© copyright 2016 - Tutti i diritti riservati - Note legali - Mappa del sito