• Home
  • News
  • Colap e ANORC Professioni: per la maggiore tutela delle competenze professionali

Colap e ANORC Professioni: per la maggiore tutela delle competenze professionali

  • Resoconto dell'evento Ccresce a cui ha partecipato il Direttore Alessandro Selam

Colap e ANORC Professioni: per la maggiore tutela delle competenze professionali
Lunedì, 06 Novembre 2017

Ha riscosso un rilevante successo l’evento organizzato da CoLAP nei giorni 27 e 28 ottobreCcresce: Cresce e rilancia: economia, sviluppo, competenza, eccellenza”, al quale hanno preso parte i Presidenti delle diverse Associazioni aderenti ed i loro delegati. Tra questi il direttore di ANORC Professioni, Alessandro Selam, ha apportato il proprio contributo partecipando al tavolo dedicato alle Politiche del Lavoro e Contrattazione Nazionale.

#Ccresce ha previsto l’attivazione di sette tavoli di lavoro per promuovere il confronto e lo sviluppo di altrettante strategie di intervento finalizzate al miglioramento dell’attuale realtà libero professionale. Al tavolo dedicato alle Politiche del Lavoro e Contrattazione Nazionale il confronto è servito ad impostare una strategia di intervento a lungo termine per favorire un incremento dell’impegno istituzionale del CoLAP, concretizzabile con una fattiva partecipazione tavolo tecnico permanente sul lavoro autonomo, istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ai sensi della Legge 22 maggio 2017, n. 81.

Si è avuto modo inoltre di sottolineare l’importanza strategica dell’attività svolta dalle delegazioni territoriali, capaci di convogliare le esigenze (domanda e offerta) di competenze professionali nell’ambito di riferimento con riguardo alla costituzione di best practices.

Durante lo sviluppo dei lavori, il direttore di ANORC Professioni ha avuto l’occasione di tastare il polso reale della situazione, portando all’attenzione dei diversi esponenti delle Associazioni coinvolte e stakeholder, il tema cruciale delle competenze per lo sviluppo e la crescita del settore, al fine di promuoverne l’inserimento tra le proposte per il Programma CoLAP 2017-2021.

In questa prospettiva, il contributo di ANORC Professioni si è rivelato cruciale, in rappresentanza delle categorie dei Professionisti della digitalizzazione e Professionisti della privacy, la cui domanda è in costante aumento, in contesti, sia pubblici che privati, rappresentando di fatto la vera sfida per la modernizzazione del Paese.  La partecipazione all’evento #Ccresce ha rappresentato un importante passo per il sostegno e la tutela di queste categorie di Professionisti e, più in generale, per tutte le tipologie di attività libero professionali rappresentate in CoLAP, in riferimento a diversi aspetti affrontati nel corso dei lavori:

Verifica delle competenze e del rispetto dell’etica professionale

I partecipanti hanno condiviso la consapevolezza che le competenze e l’etica siano il fondamento del valore dell’attività libero professionale. I professionisti associativi sono soggetti, più degli altri,  alla verifica del profilo e del comportamento professionale da parte delle associazioni di riferimento e si ritiene importante far emergere questi elementi, valorizzandoli al massimo, anche nella fase di contrattazione, in ambito sia pubblico, che privato, per tutte le tipologie di attività libero professionali rappresentate in CoLAP: prestatori di lavoro autonomo non imprenditoriale, titolari di Studi professionali con dipendenti, soci di cooperative di professionisti, professionisti dipendenti di Imprese e P.A. e collaboratori.

Sulla base di questa consapevolezza condivisa è stata raggiunta uniformità di intenti in merito alle proposte che dovrebbero caratterizzare l’operato del Coordinamento dei prossimi due anni sul tema delle Politiche del lavoro e che coinvolgono prevalentemente un progetto con l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro, un miglioramento del welfare e un intervento a favore dei rapporti di dipendenza.

Il dialogo con ANPAL

Accanto alla partecipazione attiva al tavolo del Ministero è emersa inoltre la necessità di attivare un dialogo con ANPAL per verificare la fattibilità di una sperimentazione per la fornitura del servizio di sostegno ai Centri per l’Impiego da parte del CoLAP relativamente all’orientamento, la riqualificazione e la ricollocazione dei professionisti. Nel caso la sperimentazione raggiunga risultati positivi – come auspicato - le associazioni coinvolte sulla base delle esigenze professionali emerse a seguito dell’analisi del territorio di riferimento provvederanno a attivare un rapporto costante con almeno un centro per l’impiego per Regione. Una ipotesi di sostegno economico a tali attività potrebbe essere fornito dallo sfruttamento delle opportunità dall’art. 9 della Legge n. 81, dai residui dei Fondi Interprofessionali da rendere disponibili attraverso specifici provvedimenti normativi e da eventuali finanziamenti pubblici (Fondi europei gestiti dalle Regioni).

Welfare previdenziale e sanitario

Sul welfare previdenziale e sanitario si ritiene fondamentale sottolineare la necessità di fornire un’assistenza sanitaria integrativa (comprensiva di infortunio), a libera scelta e che per la diffusione della stessa iniziativa si prevista una detassazione (in termini di detraibilità o deducibilità) al 100%. Altra proposta assai più ambiziosa in materia previdenziale è stata quella dell’individuazione - o costituzione ex novo - di una cassa previdenziale autonoma gestita dalle Associazioni professionali di 2°livello cui far confluire quanto oggi versato alla Gestione separata INPS.

Per il caso specifico delineato dall’esigenza delle Associazioni che rappresentano (in forma più o meno esclusiva) professionisti che hanno rapporti di lavoro subordinato, la proposta si sostanzierebbe nella partecipazione alla contrattazione dei CCNL, al fine di modificarne gli aspetti normativi e non ultimo valorizzando anche dal punto di vista retributivo il possesso di competenze attestate e il raggiungimento degli obiettivi pianificati tra le parti.

Il tema delle competenze e più in generale delle nuove figure professionali nell’ambito del digitale sarà oggetto di ulteriore approfondimento durante l’incontro istituzionale organizzato da ANORC e ANORC Professioni, con il contributo scientifico del Digital & Law Department, in programma a Roma, presso la Camera dei Deputati, il prossimo 14 novembre. 
Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torna su

ANORC

ANORC Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale
Sede Legale: via Mario Stampacchia 21 - 73100 Lecce - P.I: 04367590751 - C.F: 09747511005 - E-mail: segreteria@anorc.it
© copyright 2016 - Tutti i diritti riservati - Note legali - Mappa del sito