• Home
  • ANORC Professioni
  • Chief Digital Officer

Chief Digital Officer o Manager della trasformazione digitale

Nel modello organizzativo e procedurale di governance prospettato da ANORC Professioni, il CDO (Chief Digital Officer) si colloca quale figura apicale di coordinamento strategico assimilabile alla figura di Responsabile per la trasformazione digitale prevista dall’art. 17 del D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 “Codice dell’amministrazione digitale” (e successive modifiche).

In particolare, il CDO coordina e sovrintende direttamente (o per il tramite dei diversi Responsabili) l'intero processo informativo e documentale, ne programma la reingegnerizzazione e coordina tutte le figure responsabili coinvolte nell’attuazione del modello di governance, afferenti alle tre macroaree (Open data, trasparenza e pubblicità legale online, formazione, gestione e conservazione documentale, trattamento dei dati personali).


Il CDO deve essere dotato di “adeguate competenze tecnologiche, di informatica giuridica e manageriali” (valido sia per le figure dirigenziali e sia per quelle definite apicali, non dirigenziali o titolari di posizioni organizzative). È un profilo particolarmente complesso, destinato a presiedere il coordinamento strategico, di indirizzo dell’organizzazione di riferimento, occupandosi di sicurezza informatica, di accessibilità telematica, di verificare la coerenza tra tecnologie dell’informazione e della comunicazione e l’organizzazione dell’amministrazione, di revisione della riorganizzazione amministrativa, di pianificazione delle tecnologie, di diffusione di sistemi di identità digitale, di firme elettroniche, di interoperabilità tra sistemi e servizi, di pianificazione e coordinamento degli acquisti di soluzioni e tecnologie.
(Per la descrizione dettagliata del profilo, dei compiti del responsabile della transizione digitale e delle modalità di nomina, si rinvia all’art. 17 del CAD).

L’obbligatorietà per tutte le pubbliche amministrazioni di dotarsi di un Manager specializzato per la trasformazione digitale (RTD) è stata ribadita dalla Circolare n.3 del 1 ottobre 2018 del Ministro per la pubblica amministrazione.

 

Requisiti per accedere alla sezione speciale

I requisiti minimi richiesti per accedere alla sezione speciale CDO sono:

- iscrizione con livello “Expert” a entrambi gli Elenchi tenuti da ANORC Professioni, ossia all’Elenco dei Professionisti della digitalizzazione e all’Elenco dei Professionisti della privacy e adeguata e documentata esperienza manageriale in ambiti legati alla governance digitale

oppure

- cursus honorum comprovante l’elevata competenza ed esperienza manageriale nel coordinamento strategico di processi e sistemi digitali e adeguata documentazione che attesti l’attuale posizione ricoperta in organizzazioni pubbliche o private in ruolo similare o assimilabile al CDO (che saranno vagliati dalla Commissione di valutazione).

 

Come richiedere l’iscrizione nella sezione speciale

Per richiedere il proprio inserimento nell’elenco dei CDO di ANORC Professioni occorre inviare una specifica richiesta scrivendo alla segreteria (segreteria.professioni@anorc.it) specificando tutte le informazioni utili sulla propria posizione negli elenchi e/o sulla propria esperienza lavorativa.

La segreteria, dopo aver verificato che il richiedente possegga i requisiti minimi necessari, sottoporrà la richiesta alla Commissione di valutazione, che si esprimerà in merito all’idoneità del candidato.

L'inserimento nella lista dei CDO è gratuito ma subordinato al regolare pagamento della quota di iscrizione agli Elenchi di ANORC Professioni.

Torna su

ANORC

ANORC Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale
Sede Legale: via Mario Stampacchia 21 - 73100 Lecce - P.I: 04367590751 - C.F: 09747511005 - E-mail: segreteria@anorc.it
© copyright 2016 - Tutti i diritti riservati - Note legali - Mappa del sito